Report Regional Pinerolo 26/06/17:

Ciao a tutti, sono Fabiano e questo è il mio report del torneo svoltosi questo weekend nella ridente Pinerolo.

Il Mazzo:

Sapevo che avrei portato Martell fin dall’uscita dei Feudi Dorniani. Alla fine mi sono presentato con il mazzo che mi sembrava “meno peggio”. La lista la potete trovare qui: 

E’ un classico Martell Icon-Stripping con alcune chicche mirate a sorprendere l’avversario (AKA Messaggero del Sud). Le plot come potete vedere sono piuttosto standard. The Long Plan è la plot di apertura (inizialmente era Time of plenty ma preferisco il +2 di iniziativa che il +2 monete) seguita da CountingCoppers o Retaliation. Duel è un po’ situazionale, ma vince da sola alcuni MU, quindi ho deciso di tenerla.

 

Il Torneo:

Primo turno:

Bye. Piscina.

Secondo turno: Simone Strada [Baratheon Fedeltà]

 

Già al secondo turno mi tocca fronteggiare un mio compagno di meta. E’ sempre un dispiacere quando succede ma almeno sapevo che sarebbe stata una partita dal clima rilassato.

Io faccio un setup decente con Arienne in campo e Areo in mano (che è sempre una sicurezza) mentre lui setuppa una guardia cittadina e un seguace infervorato. Purtroppo sarà una partita segnata dalla sua cronica mancanza di economia.

Di primo turno faccio andare lui che gioca Stannis e due salvini Baratheon, mentre io metto in campo un’armata e un paio di togli icona sul seguace infervorato.

Visti i salvini, il game plan principale contro Bara, ossia cercare di aggrarlo per bene così da vincere anche se lui vede i pezzi della combo da powergrab in dominance, non può essere attuato, quindi cerco di pulirgli la mano prima di farglieli usare.

La partita procede in mio favore. Lui è obbligato a spendere le sue poche monete per mettere su un po’ di board, mentre tutti i vari trick importanti per vincere il MU gli rimangono in mano. Io capitalizzo sul tavolo stretto facendo tre Areo (rimbalzandomelo in mano e marciandomelo). Quando vede Bob e riesce a schierarlo arriva duello. A causa della mancanza di economia non riuscirà a giocarlo il turno dopo e finirà scartato di intrigo.

Arrivo a quindici essendo in pieno controllo, più per sfiga di Simone che per bravura mia (filo rosso di tutta la giornata)

Terzo Turno: Manfre [LannisterCastamere]

Tendenzialmente un mazzo è fatto di personaggi, eventi e luoghi. Il mazzo gira quando il giocatore vede una giusta proporzione di queste tre categorie. Lui semplicemente non vede eventi. Tywin, Tyrion, Montagna, addirittura Jaime e Cersei alla fine, non bastano se non vedi Tradimenti e incubi di sorta. Io faccio la mia partita, con Areo, Elia e Myrcella prendo una certa quantità di unoppo e quando lui riesce a scardinare il mio board è troppo tardi, arrivo a quindici strappando l’ultimo potere di fama su Myrcella.

Quarto turno: Matteo Fiorino [LannisterKraken]

Lui setuppa doppia montagna e scontino GJ ma dalla mia parte, di primo turno, arriva Nym. Per questo motivo prendo subito il controllo del board e lui cerca di inseguire. Quando arriva Tywin lo agghindo di togli icona e poi lo faccio duellare con Gregor. Il turno chiave, in plot, sto pensando se girare Counting o Marcia (lui ha Ditocorto e Tywin in campo). Propendo per Counting ma poi lui mi chiede quante carte ho in mano. Tre. Di contro gli chiedo quante ne ha lui. Quattro. Annuso un indovinello e decido di fare marcia. Indovino l’indovinello e lui si marcia entrambi i personaggi. Quello stesso turno lui fa varys ma arrivo a quindici e la partita si chiude.

 

Quinto turno: Valerio Barbero [Martell Wolf]

So che il MU è orribile e che ho bisogno di un qualche game plan chiaro da perseguire se voglio provare a vincere la partita. Essendo che entrambi giochiamo plot estremamente aggressive ma pochissimi modi per fare poteri, decido di giocare super conservativo, risparmiare le monete che sarebbero normalmente usate per giocare pg per vincere dominance e poi provare a chiudere quando lui finisce la benzina.

Di primo turno passa un varys con harrenhall ancora in campo.

Io ho cinque carte in mano. Quattro limited e Ghaston.

Nelle prime dodici carte sono riuscito a pescare sei limited.

Bene.

La partita sembra persa ma di terza plot si accende una luce: trovo il trono.

Lo gioco e inizio a fare punti di dominance e a togliergli le icone potere. Lui è obbligato a giocare personaggi per fare sfide ma fra le mie plot e le sue vengono brutalmente uccisi o scartati. Ogni tanto riesco a fare una sfida potere e rubare qualcosa con un pgche poi verrà ucciso senza pietà da un misto di claim militari, harrenhall, venomousbladeecc…

Al tredicesimo turno siamo quattordici a tredici per lui. Gli rimangono Retaliation e Valar, quindi sono sicuro di andare per primo. Giro una plot da 4 soldi e riesco a fare Knight of the Sun che avevo in mano dal turno prima. Decido di tenermi un oro per il nightmare su un eventuale Ghaston piuttosto che togliere l’icona potere allo scontino martell che mi aveva wardato. Lui riesce a mettere in campo quattro di forza sulla potere ma non basta, dico blu e faccio gli ultimi due punti.

E’ stata di gran lunga la partita più bella e sofferta di tutto il torneo. Fortunatamente non incontrerò Vale in top e gran parte della vittoria finale è dovuta a questo.

Sesto turno: Adrea Nomellini [GJ Castamere]

Siamo entrambi 5-0 e siamo sicuri di entrare in top, ma si sa che vincere la svizzera è un traguardo tanto importante quanto la vittoria totale, quindi ci affrontiamo senza esclusione di colpi. Fortunatamente per me il MU è completamente in mio favore. Devo fare attenzione al suo valar e a non fargli triggerare l’agenda attivando mestizie varie ma per il resto dovrei essere a posto.

Vedo tripla Nym e doppia Elia fra il secondo e il terzo turno, condite da vari claimsoak e diversi togli icona. In pratica la mano perfetta. La partita è compromessa ma lui riesce a portarla fino alla settima e a fare un paio di mestizie con l’agenda ma oramai è troppo tardi, sono a 14 e un punto di unoppo lo faccio facile.

Top 8: Roberto Cicciù [LannisterCastamere]

Devo ammettere che non ricordo molto di questa partita. Io parto come al solito di The Long Plan e riesco a fare Nymeria accompagnata da Syrio e Areo. Lui ha Jaime (senza mil), Chella e un burned. Ricordo bene di aver fatto mille calcoli su un possibile scenario orribile: tradimento su Nym, intrigo da 5, Sneak e Trial a claim 2, ma aveva una moneta in meno del dovuto, quindi decido di andare per la giocata meno safe e accetto il fatto che, se ha treachery, probabilmente farà castamere. Mi fa effettivamente tradimento su Nym e triggera l’agenda con jaime chinandomi areo. Io riesco a dare mil a Nym con Syrio e paro la militare di Chella. Faccio io Mil e gli porto via un pezzo. Il secondo turno riesco a stabilizzarmi e a mettere un po’ di ciccia in tavolo.

Il fulcro della partita è quando, il turno di retaliation, lui fa sfida militare con Tywin ma io glielo rimbalzo in mano con il messaggero. Vinco sia la militare che l’intrigo e gli svuoto mano e campo.

Countero il suo valar più Jaime salvato da nido dell’aquila con una marcia e da lì è tutto in discesa.

Top 4: Elisa Galli [Stark Fedeltà]

Questa è stata la classica partita Stark contro Martell. Lei vede un po’ di ciccioni e si prepara a fare punti a vagonate, io vedo personaggi mediocri (nelle prime 12 carte vedo solo Arianne, scontino e Bastarda) ma una marea di attach togli icona. Lei è completamente bloccata e una lacrima tattica su Robb chiude la prima fase sfide in mio favore.

Continuo ad incalzarla di militare ma grazie alle porte di Winterfell la sua mano è sempre piena, quindi ho paura di un comeback. Alla fine fra duello, un messaggero su Giovanni Neve e un numero spropositato ti togli icona riesco a vincerla a furia di unoppo.

Entrambi volevamo che vincesse l’altro per poter andare a casa, quindi alla fine è stata più brava lei.

Finale: Andrea Nomellini [GJ Castamere]

La partita sarà online fra non molto, credo, quindi non spoilero nulla.

 ***

Vorrei concludere ringraziando infinitamente gli organizzatori dell’evento e tutti i miei avversari, che sono sempre stati accomodanti sebbene gli abbia sculato in faccia partita dopo partita. E’ stato uno dei migliori tornei a cui abbia mai partecipato e spero possa essere solo il primo di una lunga serie, qui vicino a casa.

Ci si vede sui tavoli da gioco molto presto!

Tags: il trono di spade, lcg, F. Campolucci

Orario d'Apertura

Lun: 15.00-19.0
Mar/Mer: 10.00-19.00
Giov: 10.00 - 23.00
Ven: 10.00-19.00 Perludo (21.00-24.00)
Sabato: 10.00-19.00

Come Acquistare

Se desideri acquistare alcuni dei nostri prodotti o vuoi la nostra consulenza, clicca qui

Mandaci un Articolo

Hai un gioco preferito, voglia di recensire una fiera, un torneo o un evento? Scrivici, pubblicheremo il tuo articolo!