Lupo Ululà, Castello Ululì

Ciao a tutti, a coloro che mi conoscono e a chi spero di conoscere presto, sono Thomas dal piccolo meta ravennate e sono qui per spendere un paio di parole sulla mia casata preferita, gli Stark.

Voglio iniziare ringraziando il mio gruppo di starkiani collaboratori: Matteo Cofrancesco, Gian Paolo Scatilazzi, Alessandro Scapin, Davide Franchini e Diego Cristiani.

La casata ha ottenuto notevoli uscite negli ultimi chapter come "Marriage Pact" e "Dacey Mormont" che interrompono un po’ la serie di carte alquanto sottotono che durava da un bel po’ di tempo. Gli stark sono una delle casate a mio avviso più solide del gioco e riescono a giocarsela abbastanza bene con tutti, hanno alcuni match up sfavorevoli come Lannister, Greyjoy e Tyrell ma anche alcuni che possono essere abbastanza favorevoli come Targaryen o Baratheon.

L’agenda più utiizzata è Fealty, presente nella quasi totalità delle decklist, è la versione che si preferisce per solidità e competitività è Control/Midrange, basata sul controllare il board tra attachments, "Winterfell" e "Catelyn" [CORE] e andare a chiudere con i Renown.

La casata ha tuttavia diverse altre meccaniche e varianti molto interessanti:

  • “Far partecipare i personaggi a sfida già inoltrata”, che è una delle mie preferite e potrebbe ricordare un po’ il navale della 1.0, questa meccanica però è poco sviluppata al momento.
  • L'engineMetalupi, una versione generalmente basata sul tenere i board corti grazie a Grey Wind, WinterisComing e diverse altre carte, per poi sfruttare gli intimidate offerti dallo stesso "Vento Grigio" o dalla nuova "Roaming Wolfpack", carta che rialza notevolmente il valore dei "Kennel Master" in quanto aggiungere un For 8 con intimidate a una sfida è potenzialmente devastante, soprattutto a board strette.
  • Altre versioni interessanti sono "Rains of Castamere", che può ben sfruttare l’agenda con attchments quali "Appointed" e grazie all’abilità di "Catelyn" [CORE] per cui essa potrà essere triggerata senza preoccupazioni.
  • Banner kraken sarà capace di sfruttare interazioni ottime come quella tra Eddard ( wotn) e Victarion che permetterà di avere istantaneamente i 2 poteri sul capitano per poter triggerare il suo save e soprattutto quella tra seabitch e the northremembers con la quale sarà possibile sacrificare un luogo a vostra scelta tra quelli dell'avversario e un luogo o personaggio a scelta loro, interazione che risulta ottima in match up come NW, Lannister, Targaryen, ma anche Barateon, Stark e Martell, insomma chiunque abbia luoghi particolarmente importanti o fastidiosi.
  • Gli Stark sono perciò una casata ricca di varianti e non limitati alla sola versione midrange+renown: analizzeremo in prossimi articoli ciascuna di queste possibilità fornendo anche una possibile decklist di partenza, saluti e al prossimo articolo.

-Thomas

 

Tags: il trono di spade, T. Pisu

Orario d'Apertura

Lun: 15.00-19.0
Mar/Mer: 10.00-19.00
Giov: 10.00 - 23.00
Ven: 10.00-19.00 Perludo (21.00-24.00)
Sabato: 10.00-19.00

Come Acquistare

Se desideri acquistare alcuni dei nostri prodotti o vuoi la nostra consulenza, clicca qui

Mandaci un Articolo

Hai un gioco preferito, voglia di recensire una fiera, un torneo o un evento? Scrivici, pubblicheremo il tuo articolo!